Il campanile di questa chiesa è uno degli scorci più tipici del nostro borgo. Percorrendo la strada che porta in piazza del popolo, ad un certo punto sulla sinistra, vi imbatterete nello spettacolo del variopinto campanile di questa chiesa.

E’ la chiesa di Santo Stefano, a croce greca irregolare con un campanile a conci colorati. Unico esempio del genere in tutte le Madonie. E’ una struttura che risale al primo seicento. All’interno tra le opere presenti, meritano nota particolare la statua che rappresenta Santo Stefano che tiene con una mano il segno del martirio e con l’altra il vangelo. Il santo è rappresentato anche in una tela ad olio che raffigura il suo martirio. La tela è attribuita allo Zoppo di Gangi, Giuseppe Salerno.

Fonte: Giuseppe Antista, Architettura e arte a Geraci (XI – XVI secolo), Geraci Siculo-San Martino delle Scale 2009.
Per approfondimenti e ulteriori dettagli sull’architettura di chiese e monumenti si rimanda ai siti del comune di Geraci Siculo e della Pro Loco. Da tali fonti è stata elaborata questa sintesi.

SCOPRI DOVE SI TROVA

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche